"Non ci può essere una bella vita dove non c'è buon bere."
B. Franklin

Champagne, Franciacorta e Prosecchi

La regione della Champagne è un luogo fantastico: un piccolo paradiso di perle paesaggistiche ed enologiche. Qui, una serie di fattori naturali ed umani si sono combinati “magicamente” per dare origine ad un prodotto unico , “imitato” in tutto il mondo. In questa zona, nei secoli, ha trovato la sua definizione il metodo di spumantizzazione detto “Champenoise” (o Classico), mediante la rifermentazione in bottiglia, che poi si è diffuso in tutto il mondo; tuttavia la classe, l’eleganza e la personalità dei vini prodotti in Champagne è, a tutt’oggi, ineguagliata. La classificazione degli Champagne che conosciamo oggi risale al 1927, grazie al lavoro svolto dall’INAO (Institut National des Appellations d’Origine). In pratica i vigneti della Champagne vengono classificati con un sistema del 1911, detto Echelle des Crus (scala dei cru), basato sulla qualità di ogni singolo cru (zona ad alta vocazione vinicola) e alla sua distanza dal cuore commerciale della Champagne, cioè Reims e Epernay. Essenzialmente, il sistema classifica i diversi comuni della Champagne in base al valore commerciale delle uve coltivate nel comune stesso. Le tre categorie sono: Grand Cru, Premier Cru e Cru. Gli Champagnes sono sempre elaborati a partire da vini base realizzati con la tecnica della cuvées (assemblaggio). Nel caso dei cosiddetti Sans Année (senza annata), la cuvée è composta da diversi vini provenienti da diverse annate, mentre per i Millésimes o Vintage, abbiamo vini diversi della stessa annata. La cuvée è generalmente composta da un numero variabile di vini che può anche arrivare a 60 e oltre! Champagne creati a partire da un solo vino rappresentano quindi un’eccezione. Gli Champagne possono essere prodotti con tutte e tre le uve ammesse dal disciplinare: Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Meunier. Gli Champagne prodotti con Chardonnay in purezza sono definiti Blanc de Blancs e quelli prodotti esclusivamente con uve a bacca rossa (Pinot Nero e Pinot Meunier) singolarmente o congiuntamente, sono definiti Blanc de Noirs. Le cinque aree di produzione della Champagne sono: Montagne de Reims, Côte des Blancs, Vallée de la Marne, Côte de Sézanne e Aube. Le più importanti sono le prime tre che si trovano tutte nelle vicinanze di Reims ed in cui si trovano tutti i 17 comuni Grand Cru. Anche i singoli vitigni coltivati nella Champagne hanno ciascuno il proprio ruolo: lo Chardonnay per la finezza ed eleganza, il Pinot Nero per la struttura e gli aromi e il Pinot Meunier per la ricchezza e la complessità aromatica di frutti, così come la struttura.

La nostra selezione di Champagne, Franciacorta e Prosecchi:

Non trovi lo Champagne o il Prosecco giusto per te? Non ti allarmare. Chiamaci allo 095 678 30 70 o al 345 511 53 41

2022 Phil Drink S.r.l. P.IVA: IT05638860873 | Privacy & Cookie Policy | Developer